Ambiti Ortopedici

  • Sebbene la chirurgia protesica della caviglia non abbia ancora raggiunto l’affidabilità e la diffusione della sostituzione protesica nell’anca e nel ginocchio, la ricerca in questo campo è tuttavia molto fervida e ha portato, negli ultimi anni, al disegno di sistemi protesici sempre più validi che possono essere una valida alternativa all’artrodesi, pur sempre l’intervento più […]

  • D:Come faccio a capire che ho un piede cavo? R:Il piede cavo è un piede con una volta plantare più accentuata del normale che, anche quando poggia a terra con riesce mai a “rilassarsi” abbastanza da poggiare con  tutta la pianta sul terreno (in genere, seppure in misura variabile, poggiano il calcagno, il bordo esterno […]

  • Il sogno di sostituire un’articolazione danneggiata con una intatta costituita di osso e cartilagine e pronta per essere impiantata, è diventato più vicino negli ultimi anni. Quando infatti un’artrosi di grado severo non lascia altra scelta, una caviglia può essere sostituita con una protesi tradizionale in metallo, ma anche con superfici articolari da donatore che […]

  • D:quando cammino ho dolore sotto al piede, quando appoggio, mi hanno detto che ho la caduta del metatarso R: In realtà il metatarso non cade, ma vi sono una serie di condizioni in cui il carico, soprattutto nella fase propulsiva del passo, nella quale il piede spinge il corpo in avanti, risulta alterato e sovraccarica […]

  • La cartilagine articolare è un tessuto liscio e scorrevole altamente specializzato che ricopre la superficie delle articolazioni e consente loro di scorrere agevolmente e senza dolore. Purtroppo questo tessuto è un tessuto nobile che una volta danneggiato non ripara spontaneamente e tende anzi a degenerare. Le lesioni cartilaginee nel ginocchio possono essere causa di abbandono […]

  • Il piede piatto flessibile nel bambino è una delle patologie più comuni nell’ambito della pratica ortopedica. Certo, nel bambino, il piede raramente è causa di dolore, tuttavia fastidi e facile affaticabilità possono essere presenti, e quando il piede è piatto e funziona male, lo stato di persistente pronazione della sottoastragalica nella fase propulsiva del passo, […]

  • La tendenza attuale in chirurgia ortopedica e in particolare della chirurgia del piede è quella di affrontare patologie conosciute da tempo con nuove tecniche chirurgiche meno invasive basate su atti chirurgici a maggiore risparmio osseo possibile ed eseguite tramite artroscopia (cioè la chirurgia intra-articolare video assistita),  piccole incisioni (tecniche “mini-open”) o per via percutanea. Per quanto […]

  • L’artrosi di caviglia è una condizione nella quale la cartilagine, che è lo strato superficiale dell’articolazione capace di favorire lo scorrimento delle superfici articolari e di proteggere dagli urti l’osso sottostante, per cause traumatiche o a seguito di malattie che aggrediscono le articolazioni, si rovina. Quando la cartilagine articolare subisce un danno grave e degenera, […]

  • D: Mi sembra di avere una prominenza come un alluce valgo ma la mia è una prominenza “strana” e l’alluce non si muove R: L’alluce che non si dorsi flette, può anche avere un certo grado di valgismo, cioè di deviazione, ed essere confondibile a prima vista, ma si tratta di un problema differente e […]

  • L’alluce valgo è una delle deformità del piede più diffuse, in particolare modo nella donna. La comune convinzione (errata) è che si tratti una crescita sovrabbondante di osso che dia origine alla prominenza che a poco a poco si crea.  Invece si tratta di una deformità legata ad una deviazione dell’intero metatarso che necessita di […]

  • Le deformità delle dita, come dita ad artiglio o dita a martello, sono sottovalutate e classificate come deformità minori, la loro presenza invece, oltre a creare conflitto con la calzature può essere causa di dolori plantari (meta tarsalgia) anche di grave entità e tali da impedire una corretta deambulazione. La loro presenza inoltre si associa […]

  • Le tendinopatie dell’achille, sono particolarmente frequenti negli sportivi, ma diffuse anche nella popolazione generale. Se lasciate cronicizzare possono essere causa di persistenti dolori, disabilità ed anche rotture del tendine. Se trattate precocemente con protocolli adeguati si puo ottenere una guarigione completa del tendinee ed una risoluzione del dolore. Identificare i fattori di rischio associati è […]

  • Le osteocondriti dissecanti di caviglia e ginocchio sono  una necrosi asettica, di relativamente raro riscontro. Presenta una sintomatologia varia  da lieve a gravemente invalidanti. Una cura precoce è auspicabile, in quanto permette di evitare la progressione ad artrosi. Nei giovanissimi il trattamento conservativo è il più indicato se il frammento è in sede e l’osso […]

  • Le distorsioni non adeguatamente trattate e sottovalutate possono portare facilmente a caviglie instabili e dolenti nel tempo con rischi di grave danno per il tessuto cartilagineo e per la sopravvivenza dell’articolazione stessa. In particolare negli sportivi questo è un problema che può essere causa di dolore a lungo termine e di abbandono dell’attività sportiva, ma […]

  • A seguito di trazioni ripetute e stress dell’articolazione, o anche di traumi discorsivi, si possono creare nel tempo degli “osteofiti” o prominenze ossee, in genere anteriori, che creano conflitto con i tessuti molli ed il movimento articolare della tibio tarsica e sono causa di dolore durante l’attività sportiva e la vita quotidiana. Un trattamento interamente […]