Le deformità delle dita, come dita ad artiglio o dita a martello, sono sottovalutate e classificate come deformità minori, la loro presenza invece, oltre a creare conflitto con la calzature può essere causa di dolori plantari (meta tarsalgia) anche di grave entità e tali da impedire una corretta deambulazione.

La loro presenza inoltre si associa ad altre deformità del piede quali alluce valgo e piede cavo e ne aggrava la sintomatologia e la biomeccanica.

Se corrette quando ancora flessibili, l’articolarità del dito può essere preservata, altrimenti, in presenza di deformità strutturate rigide, potrà essere necessario rinunciare ad una parte del movimento articolare a favore di una correzione della deformità.


Stai cercando un Ortopedico a Bologna o Milano specializzato in le deformità delle dita? Prenota un appuntamento