Formazione

Francesca Vannini è nata a Lugo (Ra) il 15/04/1973.

Nell’A.A. 1991/92 si é iscritta alla Facoltà di Medicina dell’Università di Bologna.  Durante gli studi universitari è stata allievo interno degli Istituti di Neurologia e Chirurgia d’Urgenza.  Ha superato brillantemente gli  esami  di profitto ottenendo  numerose  lodi nei 56 esami del corso di Laurea.

Il 28/03/98 si é laureata in Medicina e Chirurgia con punti 110 e lode con la tesi di Laurea in Malattie dell’Apparto Locomotore: “Studio della Performance Neuromuscolare dell’Arto Inferiore e Tronco nell’Esercizio di Salita e Discesa delle Scale”.

Nella seconda sessione dell’A.A. 97/98 ha superato l’esame di stato per l’Abilitazione Professionale presso l’Università di Bologna.

Dall’Ottobre 1997 al Novembre 1998 ha svolto il Tirocinio Pratico in Ortopedia presso la Clinica Ortopedica dell’Università di Bologna

Nel Novembre 1998 ha cominciato la scuola di specializzazione in Ortopedia e Traumatologia all’interno della Clinica Ortopedica dell’Università di Bologna presso l’Istituto Ortopedico Rizzoli sotto la guida del Prof. S. Giannini.

Nel Gennaio 2003, è risultata vincitrice di una borsa di studio offerta dallo Union Memorial Hospital ed ha frequentato, fino al Luglio 2003, il Department for Foot&Ankle Surgery of  Union Memorial Hospital, Baltimore, MD, USA sotto la guida del Dr. L.C. Schon, per approfondire aspetti della chirurgia  di tibio-tarsica e piede.

Il 4/11/2003 ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia presso l’Università di Bologna con punti 70 e lode  discutendo la tesi: “Neuropatia di Charcot del Mediopiede: Algoritmo di Trattamento e Ricostruzione Chirurgica. Risultati a Medio-Termine”, relatore Prof. S.Giannini.

Dallo 01/04/2004 al 31/03/2005 è assegnista di ricerca presso SCIENZE ANATOMICHE UMANE E FISIOPATOLOGIA DELL’APPARATO LOCOMOTORE.

Nel Gennaio 2004 risulta vincitrice della selezione per il conferimento di una borsa di studio per Dottorato di Ricerca e si iscrive al I anno di Dottorato di Ricerca in Biotecnologie Mediche, presso l’Università degli Studi di Bologna sotto la guida della Prof. M.L. Zerbini.

Nel Settembre 2004 è risultata vincitrice della Traveling Fellowship EFAS ed ha visitato i centri di eccellenza in chirurgia del piede di Bristol, diretto dal Prof. Winson, di Lueven, diretto dalla Prof. Derymeaker, di Gutersloh, diretto dal Prof. Kuester ed infine di Heidelberg diretto dal Prof. Thermann.

Nel Dicembre 2004 viene ammessa al II anno di Dottorato di Ricerca in Biotecnologie Mediche, presso l’Università degli Studi di Bologna sotto la guida della Prof. M.L. Zerbini.

Nel Dicembre 2005 viene ammessa al III anno di Dottorato di Ricerca in Biotecnologie Mediche, presso l’Università degli Studi di Bologna sotto la guida della Prof. M.L. Zerbini.

In data 30/05/2007 consegue il titolo di Dottore di Ricerca in Biotecnologie mediche con una tesi dal titolo “LA RIPARAZIONE DELLE LESIONI OSTEOCONDRALI DELLA TIBIO-TARSICA MEDIANTE TRAPIANTO DI CONDROCITI AUTOLOGHI IN ARTROSCOPIA”

Nel Luglio-Agosto 2007 è risultata vincitrice della Traveling Fellowship AOFAS 2007 ed ha visitato i centri di eccellenza di chirurgia del piede di Rochester diretto dalla dott.ssa Judy Baumaher, Boston diretto dal dott Chirstopher Chiodo, Philadelphia diretto dal dott. Steve Raikin e Baltimora diretto dal dott Mark Myerson e dal dott Lew Shon.

Nel Settembre 2010 è risultata vincitrice della “Lars Peterson” Traveling Fellowship ICRS (International Cartilage Repair Society) ed ha visitato i centri di eccellenza nel trattamento delle lesioni cartilaginee di Boston, diretto dal dott Tom Minas, Chicago, diretto dal dott. Brian Cole, di San Diego, diretto dal dott William Bugbee, oltre ai laboratori di bioingegneria della UCSD ed al centro di Santa Monica (LA) diretto dal dott Bert Mandhelbaum.

Nel Febbraio 2012 è risultata vincitrice dell’ESSKA-Chelsea FC fellowship, che l’ha portata a partecipare come fellow medico di squadra all’assistenza della squadra Chelsea football club

Nel Giugno 2013 è risultata vincitrice dell’ESSKA/AOSSM traveling fellowship, che  l’ha portata a viaggiare per i centri d’eccellenza  per il trattamento delle patologie sportive nei centri d’eccellenza americani quali HSS (Hospital for Special Surgery, New York City) / Columbia Presbyterian Medical Center.